Casa SCHÖNER WOHNEN MONO

Non sarebbe forse ideale, se la nostra casa potesse adattarsi alle nostre mutevoli esigenze di vita? Una casa, che è adatta per una coppia, come può esserlo per una famiglia che cresce o per la convivenza di più generazioni sotto lo stesso tetto? La casa SCHÖNER WOHNEN MONO è in grado di offrire proprio questo. Il trucco sta nel fatto che con una pianta quadrata e flessibili pareti divisorie, si hanno grandi vani equivalenti fra loro, che possono essere (ri)utilizzati in maniera del tutto individuale.
Questo concetto è assolutamente nuovo ed è una risposta a quelle che sono le nuove tendenze e sfide dell'edilizia residenziale. Con la loro forte personalizzazione, secondo il criterio “my home is my castle“, le case sono diventate, infatti, sempre più elaborate, grandi e, pertanto, anche più care. Tuttavia, molte famiglie che decidono di costruire richiedono case che siano pagabili e in grado di fornire loro possibilità di spazio per altre esigenze. Anche l'aumento dei costi per il terreno in posizioni residenziali d'interesse richiedono progetti più piccoli e finanziariamente sostenibili. Sì, perché soluzioni costose sono capaci tutti di proporle!

Perciò, il desiderio comune di SCHÖNER WOHNEN e SchwörerHaus è stato realizzare una casa da un lato moderna, capace di stare su un piccolo appezzamento di terreno con una distanza minima dal vicinato e, dall'altro, offrire una soluzione altrettanto valida sia per una coppia senza figli, che anche per una famiglia con tre bambini e, per di più, priva di barriere architettoniche. La casa MONO può tutto questo!

Foto: Christian Burmester

Filmato su MONO

Varianti

La guaina è sinonimo di un "tutt'uno unico", offre protezione e sicurezza. Facciata e tetto si fondono in un'unica unità. In fondo l'aspetto ridotto all'essenziale della facciata diventa una caratteristica di design della casa SCHÖNER WOHNEN MONO che ne riflette il valore intrinseco. "Perché solo ciò che ha sostanza, ha consistenza", afferma Johannes Schwörer.

MONO Uno

  • Tetto a due spioventi a 35 gradi
  • Superficie abitativa ca. 126 metri quadrati
  • Sistema aria pura-riscaldamento
  • Finestre in materiale plastico bianche
  • Intonacatura bianca in stabilimento
  • Versione "quasi finita"*

MONO Due

  • Tetto a due spioventi a 20 gradi
  • Superficie abitativa ca. 130 metri quadrati
  • Frontone alto del primo piano ampliato
  • Sistema aria pura-riscaldamento
  • riscaldamento a pavimento elettrico
  • Finestre in materiale plastico bianche/antracite
  • Intonacatura bianca in stabilimento
  • Versione "quasi finita"*

MONO Tre

  • Tetto a due spioventi a 20 gradi
  • Superficie abitativa ca. 130 metri quadrati
  • Frontone alto del primo piano ampliato
  • Riscaldamento a pavimento con pompa di calore
  • Finestre in materiale plastico bianche/antracite
  • Rivestimento stecca di legno
  • Versione "quasi finita"*

* A partire dallo spigolo superiore plinto di fondazione; porta-finestra del terrazzo a battente fino al pavimento (larga 195 cm) in materiale plastico con avvolgibile; bagni con tutti gli articoli sanitari, pareti piastrellate, senza piastrelle del pavimento; senza tinteggiatura, pannellatura in legno, pavimenti, porte interne e cucina

Piante

Grazie ad una ben organizzata pianta quadrata, possono essere attribuite alle stanze diverse funzioni nel corso di vita della casa. Poiché ha solo due pareti portanti, il frontone può essere girato in qualsiasi direzione. La casa resta com'è e, ciononostante, risponde a esigenze diverse. Il corpo dell'edificio ridotto all'essenziale e la parsimoniosa finestratura ha un aspetto in un primo momento un po' strano, tutto è, però, ponderato con estrema cura. Anche nell'ottica di un prezzo conveniente. La casa protegge la sfera privata e mette a disposizione sufficiente spazio, le finestre offrono un'ottima illuminazione e fantastiche prospettive. Una casa che fa tendenza e che suscita molta attenzione, lancia un segnale e che rappresenta un pezzo di futuro.

Concetto "Siedler" 21

All'esterno la casa non deve pressoché subire alcuna modifica, solo il tetto a due spioventi e la facciata possono variare. L'interno è tuttavia estremamente flessibile. Il concetto della pianta si rifà a quello delle case (Siedlerhäuser) tipiche degli insediamenti di stampo popolare sorti in Germania negli anni '30 del XX secolo. Con una disposizione centrale della struttura portante, si ha una pianta neutra con vani di equivalente grandezza. La casa SCHÖNER WOHNEN MONO è, perciò, progettata per tutte le fasi della vita.

Con il soggiorno al piano superiore, la "zona dove si vive" fa parte della sfera privata familiare, il luogo dove ci si ritira. La spaziosa zona cucina/pranzo al pianterreno è caratterizzata, al contrario, dalla propria apertura alla socializzazione. Il vantaggio: è così possibile avere al pianterreno un'ulteriore grande stanza, ad es. per un congiunto di cui avere cura, un giovane membro della famiglia o un home-office.

Illustrazione: SoHoArchitektur, Memmingen

MONO riceve il certificato per l'aria degli ambienti

I valori delle misurazioni per la casa SCHÖNER WOHNEN MONO sono notevolmente inferiori agli standard richiesti dal certificato per l'aria ambiente del Sentinel Haus Institut in riferimento alla somma delle sostanza organiche volatili (TVOC) e alla formaldeide. Con ciò vengono anche sicuramente rispettate le raccomandazioni del Ministero dell'Ambiente e dell'Organizzazione mondiale della sanità (OMS). La costruzione realizzata a Mannheim come casa modello è stata testata, in versione completamente rifinita e arredata.

Alla consegna del certificato a Johannes Schwörer, Peter Bachmann, amministratore del Sentinel Haus Institut, ha sottolineato il ruolo di precursore della ditta SchwörerHaus per quel che riguarda un abitare più sano: "Dal controllo dei singoli materiali da costruzione sino a quello della casa finita, abbiamo verificato l'effetto sulla salute di tutti prodotti da costruzioni rilevante per l'aria ambiente. SchwörerHaus si assume qui un'importante responsabilità per la salute dei committenti e utenti delle sue case e dei suoi edifici." Proprio bambini, anziani e persone con problemi di salute dipendono da una buona aria all'interno degli ambienti.

Maggiori dettagli